Trasparenza

Veridicità, accuratezza, completezza e chiarezza delle informazioni rappresentano le condizioni necessarie che permettono che tutte le nostre attività siano trasparenti.

SACE richiede infatti ai suoi amministratori, sindaci, revisori contabili, dirigenti, dipendenti, collaboratori, ed i terzi con i quali SACE intrattiene rapporti l’adozione di comportamenti che, oltre al rigoroso rispetto della normativa vigente, siano ispirati a correttezza, imparzialità, lealtà, onestà, trasparenza, secondo buona fede, osservando quanto contenuto nel Codice Etico .

Inoltre, SACE richiede ai soggetti coinvolti anche indirettamente nelle proprie operazioni, informazioni che consentano di valutare correttamente i rischi reputazionali connessi alle operazioni stesse e assicurare una sana e prudente gestione aziendale, conformemente alla procedura Know Your Customer. 

Per consultare il Regolamento di accesso agli atti clicca qui>>

Per consultare i principali documenti di trasparenza di SACE Fct clicca sui link di seguito SACE Fct

Whistleblowing: segnalazioni di condotte illecite

Il Gruppo CDP mette a disposizione di tutti i dipendenti e gli altri stakeholder una piattaforma (“whistleblowing”) per segnalare possibili violazioni del Modello 231, del Codice Etico, delle normative interne, sia aziendali sia di Gruppo, della normativa antiriciclaggio, nonchè del TUF, del CAP e del MAR (relativamente a SACE e SACE BT). Chi denuncia deve essere a conoscenza dei fatti in ragione delle funzioni svolte.

In ottemperanza alla legge in materia di whistleblowing (Legge 179/2017), il Gruppo CDP assicura la riservatezza dell’identità del segnalante, anche per tutelarlo da eventuali ritorsioni e/o discriminazioni che potrebbero verificarsi a seguito della segnalazione effettuata.

È possibile presentare una segnalazione attraverso la semplice compilazione di un web form accedendo direttamente a questo link>>

In questa modalità l’azienda non può autonomamente acquisire informazioni sull’identità del segnalante, custodita da uno studio legale che non ha accesso al contenuto della segnalazione.