02
ottobre
Convegni SACE
02
ottobre

L'export della Toscana tra vecchi e nuovi rischi | Firenze

Firenze, Italia - Via dei Gondi 2

Crescita globale in rallentamento, tensioni geopolitiche in aumento. Quali le prospettive per
l’export italiano in un mondo sempre più incerto e complesso? A questa e altre domande risponde il Rapporto Export 2019 di SACE SIMEST, con un'unica grande certezza: la proiezione internazionale è il principale motore del nostro Paese.

 

 

Scarica la presentazione di Alessandro Terzulli >>

 

 

Programma

 

16.30 Registrazione partecipanti

 

17.00 Saluto di benvenuto

 

 

17.10 Apertura lavori

Beniamino Quintieri, Presidente, SACE

 

17.20 Export Karma – Il futuro delle imprese italiane passa ancora per i mercati esteri

Alessandro Terzulli, Chief Economist, SACE

 

17.40 Tavola rotonda

Stefano Piacenza, International Group Controller, Dedalus Italia

Marco Baroni, Chief Financial Officer, Lucart

Gianluca Venere, Senior Vice President Strategy & Business Development, SECO

Simonetta Acri, Chief Mid Market Officer, SACE

Valerio Perinelli, Direttore Generale, SACE BT

 

18.30 Conclusioni

Salvatore Rebecchini, Presidente, SIMEST

 

Light cocktail a seguire

 

Modera i lavori: Ilaria Iacoviello, Giornalista, Sky TG24

 

Indirizzo

Altri eventi

26
ottobre
Convegni SACE
26
ottobre
Dalle Infrastrutture all'Energia, passando per Food, Fashion e Furniture: partecipa ai Roadshow sul Rapporto Export 2020, una serie di eventi digitali ricchi di contributi dal mondo del business e delle istituzioni. Un punto di osservazione unico attraverso il quale approfondire, settore per settore, scenari e possibili sviluppi della ripresa economica post Covid-19 e le prospettive per l'export italiano.
17
settembre
Corsi Education SACE
17
settembre
Il 17 settembre alle ore 17.00 riprendono gli appuntamenti di #RipartireSicuri, il ciclo di webinar per la ripartenza offerto nell'ambito delle attività di Education to Export di SACE SIMEST.
23
settembre
Corsi Education
23
settembre
Sono aperte le iscrizioni per la prima edizione in collaborazione con LUISS Business School