Paesi
Paesi
04/05/20

La registrazione dei marchi in India

Autore
Paolo P.
Domanda

Opero nel mercato indiano da qualche tempo e ho bisogno di informazioni sulla procedura da seguire per registrare il marchio nel Paese e quali sono costi e tempistiche per ottenere la registrazione.

Redazione SACE
Redazione SACE SIMEST
Risposta

Prima di depositare la domanda di registrazione di un marchio è opportuno effettuare una ricerca preliminare per assicurarsi che non sia stato registrato in precedenza. La ricerca sul registro dei marchi può essere fatta online sul sito dell'Ufficio del Registro dei Marchi al costo di circa €6, o ci si può rivolgere a un consulente o a studi legali (circa €80 per marchio e per classe di prodotto).

Per registrare il proprio marchio è necessario fare domanda al Trade Marks Registry attraverso il sito ipindia.nic.in oppure di persona ad uno degli uffici sul territorio nazionale: Mumbai, Nuova Delhi, Chennai, Calcutta e Ahmadabad. La registrazione ha il costo di circa 60 euro e, in caso il proprietario del marchio non sia residente nel Paese, è necessario nominare un mandatario locale.

Affinché possa essere correttamente registrato il marchio dovrà essere distintivo, differenziarsi da marchi esistenti o in via di registrazione e non contrario al buon costume, alla legge o alla religione.

Per la registrazione sono necessari tra i 12 e i 18 mesi e la durata è decennale e rinnovabile.